Chi siamo
Chi siamo
Previous
Next

La Loggia fonda la sua ragione d’essere sulla passione per il vino e costruisce negli anni la propria professionalità sviluppando un modello di business orientato alla qualità dei prodotti, all’attenzione maniacale nel fornire servizi adeguati, alla volontà di instaurare rapporti di correttezza e trasparenza con clienti e fornitori.
Nel tempo ci siamo specializzati in un settore che, senza alcun dubbio, ci caratterizza: quello delle vecchie annate.
Parliamo quindi di vini che vanno dagli anni ’30 fino alla fine degli anni ’80. Qui, in ragione di una serie di contatti e relazioni privilegiate che abbiamo costruito con pazienza e determinazione, riusciamo a realizzare un volume medio di circa 20.000-25.000 bottiglie all’anno.
È il settore che più ci contraddistingue e che ci ha storicamente procurato i contatti internazionali più interessanti e redditizi.
In questo ambito, ogni acquisto è curato con grande attenzione e le bottiglie storiche sono controllate una a una, verificandone lo stato di conservazione attraverso l’esame scrupoloso di colore, livello di riempimento, tenuta del tappo, integrità di etichetta e capsula.
Oggi – e ormai da 25 anni – il nostro impegno commerciale  si dirama a livello internazionale.  Siamo presenti in America del Nord (Stati Uniti e Canada), in gran parte d’Europa e in diversi mercati asiatici (Hong Kong, Singapore, Giappone, Taiwan).

La nostra storia
La nostra storia
Previous
Next

Orvieto; 1987

La Loggia nasce dall’idea di tre amici: Laura, Carlo e Claudio, che decidono di aprire un’enoteca nell’incantevole centro storico di Orvieto e fonda la sua ragione d’essere sulla passione per il vino, costruendo negli anni la propria professionalità attraverso un modello di business orientato alla qualità dei prodotti, all’attenzione nel fornire servizi adeguati, alla volontà di instaurare rapporti di correttezza e trasparenza con clienti e fornitori.
La scelta apparve allora molto coraggiosa perché in quegli anni non era ancora presente e diffusa la cultura del vino di qualità; si beveva solo vino locale, frequentemente sfuso, secondo il tipico approccio dell’osteria.
L’Enoteca si presentava come punto vendita innovativo, nonché come un luogo dove acquisire informazioni e scambiare opinioni sul vino.

1990-1995

La prima metà degli anni ’90 segna l’avvio del commercio internazionale. Si percepisce l’esistenza di una domanda estera di cosiddetti “vini italiani di qualità”, la si riesce ad intercettare con prontezza e così l’azienda inizia ad organizzarsi per rispondere a quella domanda con continuità e con la migliore professionalità possibile. Nel 1995 si aggiungono due nuovi soci: Alessandro e Massimo.

1995-2015

Nella seconda parte degli anni ’90 La Loggia prosegue la propria espansione ed inizia ad affacciarsi oltre Oceano, con i primi clienti in area New York.
Agli inizi del nuovo millennio lascia la sua sede storica, acquisendo un locale di maggiori dimensioni che consente di allargare l’organico a alcuni collaboratori, sia in amministrazione che in logistica.
Si arriva così a un organico consono alla fase di forte crescita e oggi l’azienda conta un complessivo numero di 16 addetti, tra soci-amministratori e collaboratori.
A fine 2012 si inaugura la nuova sede che riunisce gli uffici e i magazzini di stoccaggio presso un unico edificio, situato nella zona industriale di Orvieto. Rimane nel centro storico il punto vendita al dettaglio, nel frattempo anch’esso rinnovato ampiamente e adeguato alle mutate esigenze.

2015-2020

Sono, questi ultimi anni, quelli del consolidamento dei risultati sui già citati mercati, con rapporti sempre più stretti e produttivi con i migliori players a livello mondiale.
La vera novità, dal punto di vista dell’impostazione del business, arriva quando decidiamo di metterci in gioco in campo produttivo. Con la vendemmia 2015 parte la nostra prima creatura: il Toscaia, un Igt Rosso Toscano realizzato in collaborazione con un’azienda vinicola di grande affidabilità. 
Toscaia mostra subito ottimi risultati, con 60.000 bottiglie prodotte sia nella prima annata che nella seguente (2016). Importanti riconoscimenti sono arrivati dal noto degustatore Luca Maroni, il quale assegna a entrambe le vendemmie il punteggio di 98/100, posizionando il Toscaia ai primi posti nel panorama dei vini italiani di questa categoria. Oggi stiamo distribuendo l’annata 2018, anch’essa valutata da Luca Maroni con il medesimo punteggio di 98/100.
Abbiamo inoltre dato un nuovo impulso al punto vendita con un adeguamento della struttura, che è ora luogo d’incontro dove conoscere e approfondire notizie e curiosità sul vino, vivendo nel contempo esperienze degustative e di intrattenimento costruite appositamente per chi, come noi, apprezza il “nettare degli dei”.

La nostra missione

La nostra “missione” è diffondere nel mondo il vino italiano e far conoscere la grande qualità che il nostro Paese sa esprimere. 
Valori guida della nostra esistenza imprenditoriale sono la passione per il vino, l’entusiasmo per il nostro lavoro, la ricerca di un’elevata professionalità e una costante tensione all’eccellenza.
Per raggiungere questi ambiziosi obiettivi, il nostro agire quotidiano è orientato a coinvolgere emotivamente tutto lo staff, a valorizzare le capacità creative, intellettuali e professionali di ognuno e a creare una cultura della conoscenza che sia condivisa a tutti i livelli della struttura.

Il nostro motto